Words and Images

1986
Occhi di salamandra/guizzano rapidi/tra i neri flutti della notte/Genietti dal cappello verde/si agitano in groppa/a inebrianti coccinelle/Inaccessibili profondità/si schiudono/nel ricamo delicato/di muschi e licheni odorosi/Profonda apparenza/ove coppe d’oro/versano in abbondanza/un nettare caldo/denso e resinoso/Alchemico alimento del poeta/vasta ispirazione d’ombre/destinate a svanire/ai fumi rosati/dell’alba
1979
Passa il tempo/gongolandosi di vanità/Cadono le gocce (Battono)/rincorrendosi/tra le foglie/Immota/l’acqua dello stagno/Fragrante/il corso del ruscello/Tormentoso/il grosso fiume/scioglie verso valle/le acque minacciose/Passa il tempo/gongolandosi di vanità/Passa il tempo/senza badare/al mio urlo disperato/tutto si scioglie/tutto si assottiglia/tutto si riforma/tutto riappare/Nulla/di quell’attimo/è trapelato
2016
Non sentono/non capiscono/la lingua e la sapienza/di muri sporchi e macchiati/pazienti/I calcinacci ammucchiati/la grondaia ferita/inutile a tutti/triste e malinconica/S’ascolta ancora/la fresca pioggia/impazzita/scivolare a terra/Questo mondo tanto piccolo/dal di fuori/tanto grande/dal di dentro
L’amico
sabato 26 dicembre 2015
18:45
Io ho un solo amico/Lo incontro il mattino presto/Tra le 6,30 e le 7,30/Quando in casa dormono tutti/L’ho incontrato quando pensavo/Di aver perduto tutto/Di non avere nessuno/Mi ascolta/Non mi chiede nulla/Mi offre i suoi doni gratuiti/Mi insegna a guardare al cuore degli uomini/Vedo cose terribili/Tradimenti…./Egoismi…./Indifferenza…./Vedo cose bellissime/Amicizia…./Amore per il prossimo…./Grazie Gesù/Per voler essere mio amico
Io non ti conosco
martedì 25 luglio 2017
07:19
Io non ti conosco/Mentre guardi un’opera d’arte/Ascolto la tua voce svelare l’oscurità della sera/Osservo l’immagine dei tuoi capelli raccolti/Io non ti conosco/Tanto mi basta conoscere di te (for You)
La mia donna
mercoledì 16 gennaio 2019
15:10
Sul tuo collo scorre un fiume di latte/illuminato dalla luna/mentre gusto i tuoi teneri lobi/Dal tuo seno spuntano fiori rosei/e delicati che donano l’immortalità/I tuoi fianchi sono una promessa di vita/e di piaceri che placano ogni desiderio/La tua bocca profuma di rosa/e le tue labbra chiamano le mie con una/promessa d’amore/I tuoi occhi sanno di cioccolato e miele e/bruciano d’amore con i miei/Nei tuoi capelli scuri affonda il mio viso/cercando un riparo dove riposare/Le curve che partono dal tuo braccio/e scendono fino alla vita indicano la strada/per un abbraccio che ci unisce per sempre/Le mani forti e i piedi che appoggiano/sicuri indicano le difficoltà/che hai superato nella tua vita/Quante volte mi sono fermato/ad ascoltare quella piccola vita/che cresceva nel tuo ventre rotondo/Dono di Dio e splendida promessa per la/nostra piccola parte d’immortalità
1988
L’amore e la morte
Come dire tanto dolore
in così piccola carta
Spazzala via o vento settentrionale
e deponila con tutte le altre
nella pattumiera del mondo
Il canto della sera
giovedì 12 novembre 2015
19:59
Riecheggia in cielo il canto dell’oca selvatica/Mentre gli sguardi stupiti degli animali/Si rivolgono a scrutare la notte/Con le foglie ingiallite ormai a terra/Inizia un nuovo ciclo e come il mezzadro/Nel cuore portiamo la speranza/O la certezza di dover raccogliere le poche cose/Caricate sul carro trainato dai due bovi bianchi/Il pensiero viaggia leggero/Libero dalle preoccupazioni della fatica passata/Mentre la natura offre nella quiete/Gli incanti di rossi tappeti crepitanti/L’attesa di tempi migliori gonfia le piume/Dei passeri e le pellicce dei gatti/Pronti a superare il rigido inverno/Il freddo e le privazioni fanno ancora più forti/Le radici delle piante scosse dal vento/La primavera è già nel cuore degli uomini/Che godono il prossimo risveglio della natura
1979
Il paradiso
di una ragazza
che passa
lo sguardo
ti guarda e
ti sorride
1980
Puttana
beatitudine mia
tu sorridi maliziosamente
perché rimanga
Ma io veramente
non saprei
se fidarmi
del tuo sguardo
o finire una notte
che non ha niente
da mantenere
1988
Alcadilla raccontava/di belligeranti duchesse/che fregavano tra le mani/camusi cazzi fiammeggianti/indomiti destrieri/fieramente atteggiati/Nerbose serpi/striscianti tra le cosce/oltre il piacere/di quei cespuglini odorosi
1984
Carnevale discreto/faccine chiacchierine/poggiate ai davanzali/
Carnevale festoso/arlecchini ballerini/sulla polka che avanza/
Carnevale con brio/vermiglio lecca-lecca che saltella/come un folletto tra i denti/
Carnevale bottegaio/ammiccanti volti di cartapesta/senz’anima/
Carnevale desolato/ombre che vagano/senza sogni nel cappello (sulle rive del nulla)/
Carnevale in fiamme/che guizzano veloci/sull’allegra sarabanda/
Carnevale di malinconia/l’azzurro, il verde, il rosso, il giallo/rimasti impigliati tra i capelli disciolti
1988
Pugna Orione
nel cielo d’aprile
l’eroe guerriero
che ha affrontato
i gelidi umori invernali
i selvaggi e capricciosi
amori di Marzo
per fuggire prima
della fine di Giugno
dall’altra parte del planetario
non potendo sopportare
la visione del traditore (Scorpione)
Non ti fermare
giovedì 28 febbraio 2019
18:34
Non ti fermare alla superficie delle cose.
Scopri che il piano di un tavolo,
nasconde ciò che lo sostiene.
Ammira l’alba del nuovo giorno,
ricorda il tramonto della sera precedente.
Attendi con gioia alle cure dell’amicizia,
unisce tutti Amore legandoci alla Terra.
Tieni lontano il tradimento e la sfiducia,
tenta sempre l’uomo e la donna.
Ama la vita ingiusta che ti costringe,
naviga in un mare in tempesta,
toglie a ciascuno la giusta Morte.
Corri dietro ai tuoi sogni,
afferra senza paura i frutti che ti porgono,
offrili al mondo senza aspettarti nulla.
Ringrazia Iddio per il dono della vita,
prega la misericordia dell’Altissimo.
Preghiera
sabato 22 dicembre 2012
08:04
La mia casa il deserto/Il mio pane la manna dal cielo/I miei amici il sole la luna le stelle/La mia strada un piccolo solco tracciato dal vento/La mia fede l’infinito/La mia speranza il mio Dio la Santa Vergine il Figlio carissimo/Mi hanno cullato mio padre e mia madre/La notte il Signore distende su di me una coperta di Carità/Forse l’amore che non ho saputo dare si è disperso nell’aria passo dopo passo/Forse è così segretamente custodito da non ritrovare più la via per liberarsi dalle tante pieghe dell’intimo/La mia vita a chi verrà dopo di me migliore di me/La mia preghiera un mondo più giusto per tutti/La mia speranza l’amore per la vita che Tu mi hai donato.
1979
Volo a cavallo di una stella/e la sua coda tocca/mondi misteriosi/e sconosciuti/Se solo a cavallo della stella/non ci sarà ritorno/Se incontrerò qualcuno/per la strada chissà/dove appoggerò il mio piede
1979
Scusatemi amici/ma nulla/potevo scrivere a voi che restate/solo voglio/sappiate che/in questo momento/il mio cuore canta/Il mio cuore pazzo/ride come mai/Canto e vi amo
1980
Piango….no/
non è dolore ma gioia/
solo una sensazione/
troppo grande
1980
Ci arriverò/si, voglio arrivarci/ma non sarò più/puro come un giglio/trasparente come/
una porcellana inglese/o fresco come/un lino di Fiandra/No, avrò lo sguardo/intimidito e/il sorriso ingiallito/sarò profumato con/essenza di donna/Ci arriverò e/mi fermerò e/dormirò/sul suo dolce seno e/sorriderò al tatto/della sua pelle/preziosa
1980

Note e note/mirabilmente incastonate/in righi e spazi/Una tromba/ed è l’inizio/della fine/e violini…./strumenti diabolici…./da lontano/un muto suono/di campanelli sinistri/Ancora una nota ed/è silenzio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.